Uno dei problemi più frequenti oggi è il dolore alla schiena, dal collo alla vita. Ciò può essere causato da vari problemi, in particolare una cattiva postura, mancanza di sonno e sovraccarico di attività. Rispondi alla domanda perché mi fa male la schiena? nel seguente articolo.

Chiunque può soffrire di mal di schiena. Tuttavia, ci sono fattori che aumentano la malattia e il rischio di soffrire di problemi cervicali, lombari, ecc.

Cosa genera il mal di schiena

Esaminiamo insieme alcuni fattori che possono incidere sul nostro mal di schiena:

Età

Quando iniziamo ad invecchiare, lo fa anche la colonna vertebrale. Ecco perché, dai 30 o dai 40 anni, potremmo soffrire di più mal di schiena, a causa dell’indebolimento nel tempo delle ossa e dei muscoli

Poco esercizio

Coloro che non praticano sport o non si esercitano hanno maggiori probabilità di soffrire di mal di schiena. Stile di vita sedentario e problemi in quella zona sono più che correlati.

Peso

Coloro che sono in sovrappeso o obesi hanno maggiori probabilità di avere dolore alla colonna vertebrale, perché quest’area del corpo deve lavorare di più per sostenere l’intero peso del corpo.

Fattori ereditari

I fattori ereditari sono la causa della lombalgia o del dolore cervicale. Presta molta attenzione ai problemi che i tuoi genitori, nonni, zii, ecc. hanno sofferto (o di cui soffrono). L’artrite alla colonna vertebrale o la spondilite anchilosante hanno componenti genetiche.

Lavoro

A seconda delle attività che svolgiamo ogni giorno, potremmo soffrire di mal di schiena. Ad esempio, quelli che sollevano pesi ogni giorno, quelli che spingono o sollevano cose più volte al giorno, o quelli che stanno seduti o in piedi tutto il giorno sono quelli che soffrono maggiormente di questo problema.

Il fumo

Esiste una relazione molto stretta tra il mal di schiena e il fumo. Questo perché le persone che fumano hanno difficoltà a trasportare i nutrienti necessari ai dischi lombari. Inoltre, è più difficile per loro recuperare da qualsiasi trauma o contrattura.

Patologie

Ernia del disco, tensione muscolare, spasmo, scoliosi, artrite, spondiolisi, stenosi lombare, calcoli renali, fibromialgia, infezioni, endometriosi e lesioni ai dischi sono cause di mal di schiena. È necessario consultare un medico per eseguire gli studi corrispondenti e indicare il trattamento più efficace.

Sonno

Tutti i disturbi legati al riposo influenzano il mal di schiena. Dormi poco, avendo un cuscino troppo basso o troppo alto, un materasso deformato o vecchio, o una postura scorretta di notte queste possono essere la causa del tuo mal di schiena. È importante utilizzare il materasso migliore per le proprie esigenze ed un buon cuscino per far sì che la tua schiena possa beneficiare di un riposo realmente utile e rigenerante.

Come rafforzare la schiena

Uno dei modi in cui la nostra schiena non fa così male è avere una colonna vertebrale forte e sana. Presta attenzione ai seguenti suggerimenti per ottenere questo risultato:

Buona postura

Questo è essenziale. Non essere ingobbito (spalle in avanti e petto incavato) tutto il giorno quando lavori al computer. Usa un sedile ergonomico che supporti bene la schiena, dalla vita alla nuca. Prova a usare i cuscini per essere più comodo. Allinea sempre le spalle alle orecchie e immagina di avere una tavola sulla schiena. All’inizio sarà un pò scomodo, ma vedrai che avrai molti vantaggi.

Se il tuo lavoro richiede di sollevare pesi, piega le ginocchia e avvicinati all’oggetto. Prendilo tra le mani e torna alla posizione di partenza. Non piegare la schiena, perché farai un movimento scorretto e dannoso per la colonna vertebrale.

Esercizi

Puoi fare qualsiasi tipo di disciplina, anche se il sollevamento pesi o gli “attrezzi” non sono raccomandati se hai mal di schiena cronico, almeno fino a quando non inizi a invertire la situazione. I migliori sport sono: il nuoto, il pilates, lo yoga, il ciclismo e le passeggiate. Hai solo bisogno di mezz’ora al giorno e inizierai a sentirti bene. Lo sport che scegli ti aiuterà a migliorare la salute della schiena.

Allungamento

Soprattutto se svolgi un lavoro molto sedentario, più volte al giorno, alzati dal tuo posto e fai determinati movimenti in modo che la tua schiena non sia sempre nella stessa posizione. Allunga anche il collo, la vita, le spalle, la testa , ecc. Gli esercizi di stretching dovrebbero essere lenti e deliberati, non bruschi.

Alza le braccia come se volessi toccare il cielo con le mani, fai dei cerchi con la vita, muovi la testa da un orecchio all’altro e fai movimenti circolari su entrambi i lati con il collo, ecc. Puoi anche cercare alcune posizioni yoga che ti aiuteranno sicuramente.

Cibo

La dieta influisce anche sulla salute della colonna vertebrale. Mangiare più proteine ​​magre, frutta, verdura e grassi sani influirà sulla schiena e ridurrà il dolore. Gli Omega 3 e le vitamine del complesso B sono consigliati soprattutto per ridurre i problemi ai nervi della colonna vertebrale.

Riposo

Come e quanto sono due domande a cui rispondere. Prima di tutto, presta attenzione alle posture che assumi quando dormi. Se il tuo materasso o cuscino non è in buone condizioni, cambiali. Se dormi sulla schiena, prova a farlo su un fianco, ad esempio. Prova a riposare dalle sei alle otto ore al giorno. Rendi l’ora di andare a letto una cerimonia: spegni l’elettronica, cerca di non andare a letto più tardi delle 23 e non farlo portare a letto il lavoro o lo studio.

Meditazione

Chi medita ha meno mal di schiena rispetto a chi conduce una vita più frettolosa e stressata. Migliorerai anche il tuo umore, sarai più produttivo, prolungherai la tua vita e, soprattutto, ti aiuterà ad avere una postura più corretta, grazie alla posizione del fiore di loto (la più nota per la meditazione). Prova a farlo ogni giorno al mattino, circa dieci minuti.